La nostra Storia

 

L’azienda agricola Larovere Cosimo nasce nel 2017, dalla voglia di Cosimo e Simonetta di coltivare la terra. Siamo nati in Puglia nel ’87, e per motivi di lavoro ci siamo trasferiti a Parma nel 2010. Dopo 4 lunghi anni di ricerca su tutto l’appennino parmense, decidiamo di acquistare un terreno, per avviare il nostro progetto agricolo. Il campo si trova in Strada Costa 1 Gaiano di Collecchio PR, è una delle prime colline di Parma e a lavorarlo siamo solo noi due, armati di tanta pazienza e coraggio, con l’aiuto occasionalmente di contoterzisti per i lavori più pesanti. Siamo a 250 m SLM e da qui si gode una vista spettacolare sulla Valle del Taro. L’estensione del nostro campo è di 6 ettari e mezzo e comprende anche una vigna vecchia 40 anni, di uve pregiate, Bonarda, Malvasia, Trebbiano, Lambrusco, Sauvignon che abbiamo recuperato da zero in 4 mesi perché era stata abbandonata e da cui abbiamo ricavato, con grande soddisfazione, il nostro primo vino nel 2018, organizzando un pomeriggio di festa con le famiglie, dal taglio dell’uva alla pigiatura con i piedi nei tini come si faceva una volta. La nostra produzione si basa sulla coltivazione dei legumi, con metodo biologico, lenticchie, ceci, cicerchie, fagioli, fave. Coltiviamo, inoltre, ortaggi di stagione, in particolare cime di rapa, piante da frutto, che abbiamo messo a dimora nel 2019, realizzando un frutteto misto di 2000 mq, un vigneto di uve da tavola, e filari di vite a bersò sotto cui posizioneremo tavoli e sedie per i nostri pic nic in vigna. Alleviamo galline allevate a terra all’aperto per la vendita di uova, alimentate con mangime biologico certificato e scarti del nostro orto. A fare loro da guardia ci sono i nostri cani Diego e Frida, e Pippo, il nostro amato gatto. Durante il periodo estivo, organizziamo pomeriggi all’aperto all’insegna dello yoga, campane tibetane, Qi Gong, pic nic in vigna, serate a tema, rigorosamente al tramonto. Tutto ciò che coltiviamo lo facciamo nel rispetto totale della natura. Nel 2019 Cosimo ha conseguito la qualifica di IAP, imprenditore agricolo professionale. Essere imprenditore agricolo professionale non è solo una formazione didattica molto onerosa che richiede molto tempo. Dietro l’imprenditore agricolo professionale c’è una persona che si occupa del futuro di tutti noi, perché tutti i giorni si deve mangiare. Lo IAP non è semplicemente l’agricoltore dell’immaginario comune, cioè colui che zappa la terra e che sta sul trattore. Noi IAP facciamo ricerche di mercato, prima di coltivare qualcosa, cerchiamo soluzioni per qualsiasi problema tecnicopratico per far funzionare le attrezzature, le nostre scelte influiscono direttamente sulla buona riuscita di un raccolto. Abbiamo, però, una responsabilità più grande che ha a che fare con il nostro pianeta, perché le nostre scelte influiscono direttamente sugli ecosistemi. Chi ci conosce sa perfettamente che le nostre lavorazioni rispecchiano principi etici e sani. Tutto ciò che produciamo lo mangiamo anche noi. Quello che ci differenzia è la nostra apertura aziendale, le nostre coltivazioni non si nascondono dietro ad un marchio o ad una cooperativa, ma sono visibili in qualsiasi momento. Confidiamo nella fiducia che tutti i giorni riponete in noi e come sempre vi aspettiamo non solo per proporvi i nostri prodotti, ma, anche per regalarvi un sorriso.